DIY Chain collar necklace

source: honestlywtf

This morning I found this amazing DIY to kick off the day (: I love DIYs but often they are gorgeous as they are difficult and time consuming.  Part of this one’s greatness instead is that it is extremely easy to make! I’ll leave you with the project, have a lovely Wednesday!

Questa mattina ho trovato un meraviglioso DIY per dare il via alla giornata nel migliore dei modi (: Adoro i progetti fai da te, ma purtroppo spesso sono tanto belli quanto difficili e lunghi da realizzare. Ciò che rende questo fantastico invece (al di là del risultato ovviamente) è il suo procedimento incredibilmente facile e veloce! Bene, vi lascio alle spiegazioni passo passo, buon Mercoledì! Continue reading

Brilliant make up news

I know I know, I might be a little late on this… but I just found out one great make up brand and one great multibrand online shop! Have you ever heard about 100% Pure? Well, a second ago I decided I want to try ALL of their products! They are vegan, cruelty free and they promise to smell soooo yummy! Plus I’m already in love with basically all their make up shades. Here’s the website. Italian people, don’t worry (; You can buy 100% Pure products on this other website I discovered –> here ^_^

Lo so lo so… Potrei essere leggermente in ritardo con questa notizia, ma ho appena scoperto un fantastico marchio di make up e un altrettanto fantastico negozio online multimarca! Avete mai sentito parlare di 100% Pure? Bene, per tutti coloro che hanno risposto no (ma anche per gli altri, dai) vi informo che ho appena deciso che proverò TUTTI i loro prodotti! Sono vegan, cruelty free – quindi assolutamente non testati, né prodotto né materie prime –  e promettono di avere un profumo meraviglioso (sono tutti fatti con frutta, verdura e ingredienti naturali). In più sono già assolutamente innamorata dei colori dei rossetti, ombretti, gloss etc etc… Ecco il loro sito per le informazioni, per ordinare invece non disperate, c’è quel fantastico altro indirizzo di cui vi parlavo che spedisce direttamente dall’Italia (: —> eccolo qui

Pink dip dye hair

Everybody’s going crazy with dip dye hair lately and I have to confess I’m starting to feel the influence of it as well.. I already dyed my hair pink in the past, but it was different. My hair was short and completely pink – like this. Now I’m thinking about dyeing just the tips (basically as everybody’s doing /: ) and I noticed the buzz is all about color bug by Kevin Murphy. Except the fact  that you can’t find it in Italy, what do you think about all this? The result looks a bit dry to me (and honestly, kind of dirty as well..). Would you do it? Have you already done it? Suggestions please!! (: Continue reading

DIY Hermès Jigé clasp

I know the title might sound crazy, but yes, now you can diy your Hermès bag! Of course the final result is supposed to be made of paper, but if you want to try it out with fabric who’s gonna stop you? (; All you have to do i go to their website, click “surprises” on the left orange bar and look for the image above. Then click on it and just choose your pattern!   You can download the pdf file clicking on I want it. So, as they say, you want it? You get it! Have fun (:

Mi rendo conto che il titolo possa sembrare folle, ma è proprio così, ora chiunque può avere una borsa di Hermès. Ovviamente si suppone che il risultato sia in carta, ma se volete provare ad usare della stoffa chi può impedirvelo? (; Tutto ciò che dovete fare è andare sul loro sito, fare click su “surprises” nella barra arancione di sinistra e poi cercare il quadratino con l’immagine che vedete sopra. Cliccate nuovamente sulla finestrella, scegliete il vostro modello e scaricate il file pdf. Come dicono loro stessi, you want it? You get it! Buon divertimento (:

 

Something’s gotta change

MILANO – Centinaia di manifestanti sono scesi in piazza martedì pomeriggio, in oltre settanta città di quattro continenti, da New York a Mosca, da Città del Capo a Londra, per dire basta alla vivisezione/sperimentazione, a sostegno della battaglia degli animalisti italiani contro l’allevamento di beagle, Green Hill. La protesta che è dilagata attraverso i social network, subito dopo l’arresto di 12 attivisti a Montichiari, lo scorso 28 aprile, e ha portato ad una giornata mondiale contro la vivisezione in un giorno scelto non a caso. Il 16 maggio la commissione politiche comunitarie dovrà discutere la norma che introduce il divieto di allevamento di cani, gatti e primati destinati a sperimentazione su tutto il territorio nazionale, ultimo passaggio prima del voto in Senato.

«LIBERATE I BEAGLE» – Martedì pomeriggio oltre ottocento persone hanno presidiato con un sit-in piazza Mercanti e, poi, a sorpresa si sono diretti nel luogo simbolo di Milano, piazza del Duomo, sotto la Madonnina, al grido: “Liberate i beagle. Green Hill chiuderà”. Protesta pacifica, che si è conclusa con una marea di uomini, donne e ragazzi seduti nella piazza. Sorpresi anche gli organizzatori, abituati a contarsi sulle dita di una mano. Mentre nelle capitali europee e del resto del mondo, analoghi sit-in contro l’utilizzo degli animali nei laboratori (il numero di quelli avviati alla sperimentazione si stima sia superiore a 300 milioni, di cui 12 milioni in Europa e 900 mila in Italia) si svolgevano davanti alle sedi di ambasciate e consolati.

LE ASSOCIAZIONI – Molte le associazioni animaliste internazionali che hanno dato sostegno ai gruppi italiani, Oipa e Lav, e ai comitati nati contro Green Hill. Il movimento Win Animal Rights a New York, Animal Equality a Londra, Bund fur Vegane Lebensweise a Berlino, l’Aham Project a Praga, Igualidad Animal che ha coordinato le manifestazioni in nove città spagnole, da Madrid ad Alicante, da Santiago del Compostela a Granada. “Tutto il mondo osserva quello che sta accadendo a Montichiari”, commenta Massimo Pradella, presidente internazionale Oipa, l’associazione nata trent’anni fa con lo scopo di unire le diverse voci animaliste sparse sul pianeta.

Source: Corriere della Sera